novembre 05, 2019 - Moto Guzzi

KIT DI PERSONALIZZAZIONE SKETCHBIKE 2020

MOTO GUZZI PRESENTA IN ANTEPRIMA AD EICMA CLASSIC SPORT, SPORT VINTAGE E TROFEO, TRE INEDITI KIT DI ACCESSORI CHE TRASFORMANO IN MODO SPECIALE L’ESTETICA DI OGNI V7III. TRE ISPIRAZIONI PER PERSONALIZZARE LA PROPRIA MOTO RENDENDO DAVVERO UNICO IL PROPRIO STILE IN SELLA

DODICI PARTICOLARI DISEGNATI, SVILUPPATI E PRODOTTI DA MOTO GUZZI, PERFETTAMENTE INTERCAMBIABILI CON GLI ORIGINALI E ASSOLUTAMENTE OMOLOGATI


Moto Guzzi presenta in anteprima ad EICMA – il Salone Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano – i Kit Sketchbike, pacchetti selezionati di accessori dedicati a Moto Guzzi V7III formati da 4 elementi (tabelle laterali in alluminio, serbatoio, cupolino e codino) e offerti in 3 configurazioni che si ispirano ad altrettanti “proposte di stile”.

I Kit Sketchbike, derivato da to sketch, inteso come “disegnare un bozzetto” – richiama il concetto di co-creazione e coinvolgimento del consumatore nel processo di “confezionamento” della propria moto, quasi come se il cliente effettuando l’acquisto potesse “virtualmente” disegnarsi un veicolo “dallo stile su misura”, in un’ottica di massima personalizzazione.

Le tre proposte – Classic Sport, Sport Vintage e Trofeo – richiamano in modo preponderante le radici sportive di Moto Guzzi, seppur ognuna in modo distintivo: il kit Classic Sport presenta uno stile sportivo e tradizionale; la versione Sport Vintage richiama il passato in chiave grintosa; gli accessori Trofeo sono un chiaro omaggio allo spirito vivacemente competitivo delle corse.

Il Kit Classic Sport propone un look sportivo senza tempo che riporta alla memoria le mitiche V7 sportive rivisitate in una chiave racing che fa uso del giallo metallizzato con tonalità tendente al verde come principale colore. Il giallo, colore classicamente sportivo, esprime una ricerca e una sfida, un energizzante stimolo per mente e sensi che spinge verso nuovi traguardi.

Il Kit Sport Vintage rende omaggio al passato sportivo di Moto Guzzi nelle corse ispirandosi allo storico modello V7 pilotato da Jack Findlay durante le 200 Miglia di Imola del 1972 con il numero 35. Viene riportato alla luce, rivitalizzandolo in una tonalità più energica e contemporanea, il verde vintage dell’epoca che assume oggi, insieme alla banda grafica con logo Moto Guzzi molto simile all’originale, un carattere davvero inedito.

Il Kit Trofeo, infine, con l’intento di rendere onore allo spirito aggregativo tipico della community Moto Guzzi The Clan - animata da veri appassionati del brand dell’Aquila e alla quale è stato riservato un posto durante il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, nato ad inizio 2019 – utilizza invece i colori nero e bianco, oltre alla grafica a scacchi, richiamando così in modo immediato la sportività e lo spirito di sana competizione tipiche delle corse.

La “settemezzo” di Mandello - uno dei modelli più apprezzati da un pubblico eterogeneo - ribadisce anche quest’anno la sua vocazione alla personalizzazione - prestandosi ad essere adattata alle esigenze stilistiche di chi ama distinguersi in modo unico - grazie a questi tre progetti di customizzazione che trasformano Moto Guzzi V7III in esemplari dal look unico, orientando al contempo il consumatore all’interno del variegato mondo del custom.

I Guzzisti hanno infatti anche un’ulteriore opzione per aggiungere una marcia in più alla personalizzazione della propria moto: acquistare serbatoio, cupolino, codino e tabelle laterali “al grezzo” (senza grafiche), una pelle nuda su cui imprimere il proprio personalissimo tatuaggio. È possibile scegliere un pacchetto unico o i 4 accessori singolarmente. Sia le componenti “nude” che le proposte in kit sono omologate – e quindi street legal – garantendo quindi la massima qualità, sicurezza e rispetto delle normative di circolazione. Tutti i particolari sono disegnati, progettati e realizzati da Moto Guzzi e sono sottoposti a severi cicli di test di controllo come qualsiasi altro elemento originale delle moto, in maniera da garantire qualità e durata nel tempo. Essendo stati concepiti e messi a punto da Moto Guzzi stessa, sono perfettamente intercambiabili con i componenti di serie, permettendo un facile ripristino della motocicletta nella sua configurazione originale.

Le 3 proposte grafiche, disponibili nel 2020, saranno acquistabili su prenotazione presso un network selezionato di concessionari.