febbraio 05, 2019 - Vespa

Vespa GTS

PIÙ TECNOLOGICA, PIÙ PERFORMANTE: L’AMMIRAGLIA DELLA GAMMA VESPA SI RINNOVA NELLO STILE E NELLA DOTAZIONE TECNICA
ARRIVA IL NUOVO MOTORE 300 HPE DA OLTRE 23 CV, IL PIÙ POTENTE ED EFFICIENTE NELLA STORIA DI VESPA
DEBUTTA LA VERSIONE SUPERTECH, CON STRUMENTAZIONE TFT A COLORI E SISTEMA DI NAVIGAZIONE INTEGRATO

Vespa GTS è nella storia della due ruote più amata al mondo avendo raccolto l’eredità del mitico “Vespone”, così sono sempre state chiamate le Vespa con la scocca - rigorosamente in acciaio - più grande. Vespa con le quali muoversi elegantemente in città ma anche pronte al viaggio, perfino all’avventura grazie a motorizzazioni sempre generose.

Nata nel 2003 con l’arrivo di Vespa GT 125 e 200, la famiglia delle grandi Vespa si è poi evoluta a partire dal 2005 con l’arrivo della versione GTS 250 e poi delle cilindrate fino a 300 cc. Nel 2016 arriva su Vespa GTS anche la famiglia di motori i-get, declinata nelle cilindrate 125 e 150 cc.

Per il 2019 l’intera gamma Vespa GTS si migliora ancora, introducendo una serie di aggiornamenti che ne accrescono le prestazioni, il comfort e lo stile.

La nuova gamma Vespa GTS, ricchissima nell’allestimento di serie, si compone ora di ben cinque versioni: Vespa GTS, GTS Touring, GTS Super, GTS SuperSport e la nuovissima, tecnologica Vespa GTS SuperTech, con display TFT a colori che sfrutta al massimo la connettività con lo smartphone attraverso il sistema VESPA MIA.

Due le motorizzazioni: al già noto e apprezzato monocilindrico 125 i-get si affianca ora il nuovo motore 300 hpe (High Performance Engine), frutto più recente della tecnologia motoristica del Gruppo Piaggio, volta alla realizzazione di propulsori sempre più evoluti ed efficienti in termini di contenimento delle emissioni e dei consumi. Capace di erogare una potenza di oltre 23 CV, è il motore più potente mai adottato su una Vespa.

Lo stile: tradizione e modernità
L’evoluzione stilistica di Vespa GTS ha sempre seguito il solco della tradizione, conservando un magico equilibrio tra tradizione e modernità nelle linee della scocca, rigorosamente in acciaio.
Non fanno eccezione i numerosi interventi che rinnovano il design della nuova Vespa GTS, distinguendola dalle versioni precedenti pur custodendone i tratti distintivi: il faro anteriore e la fanaleria posteriore adottano ora la tecnologia di illuminazione full LED, soluzione che contribuisce a migliorare la sicurezza attiva. Il frontale presenta uno scudo ridisegnato, al centro del quale è incorporata l’inconfondibile “cravatta”, allungata e impreziosita da tre fregi. Nuova è anche la copertura del manubrio dallo stile differente, la cresta cromata sul parafango anteriore, gli specchi retrovisori e le griglie presenti ai lati dello scudo, caratterizzate da un inedito motivo a nido d’ape.
Al posteriore il restyling ha coinvolto i fianchetti laterali che corrono sotto le scocche, mentre le versioni spinte dalla motorizzazione 300 hpe si distinguono per una nuova copertura del carter motore e un nuovo disegno della cover del silenziatore di scarico

Comfort leggendario, ulteriormente migliorato
Da sempre la perfetta ergonomia e la seduta naturale contribuiscono a rendere ogni Vespa comoda, piacevole nella guida e accessibile a tutti. La nuova Vespa GTS sottolinea ulteriormente la forte vocazione al turismo che le grandi Vespa hanno sempre incarnato proponendo una nuova sella in grado di garantire un migliore comfort sia al pilota che al passeggero. Un risultato ottenuto grazie a una ergonomia ottimizzata e a nuovi materiali per l’imbottitura e per il rivestimento.
L’ampio vano sottosella sfrutta al massimo lo spazio disponibile ed è in grado di ospitare due caschi demi-jet Vespa Visor 3.0 e altro ancora. Ad aumentare la capacità di carico di Vespa GTS contribuisce il cassetto nel restroscudo, all’interno del quale è alloggiata anche una porta USB, utile per ricaricare dispositivi esterni

Il motore 300 hpe: la Vespa più potente e scattante di sempre
La nuova Vespa GTS dispone dell’ultima evoluzione del monocilindrico di 300 cc a 4 tempi, 4 valvole, raffreddato a liquido e a iniezione elettronica: figlio dell’esperienza del centro ricerca e sviluppo del Gruppo Piaggio e denominato 300 hpe (High Performance Engine), l’unità ha beneficiato di numerosi interventi volti ad ottenere maggiori prestazioni e una migliore guidabilità, riducendo nel contempo il consumo di carburante e la rumorosità.
Rispetto alla precedente versione la potenza massima raggiunge il valore di 17,5 kW (23,8 CV) a 8250 giri, che si traduce in un incremento del 12%, mentre la coppia massima, pari a 26 Nm a 5250 giri, è cresciuta del 18%. Valori di assoluto riferimento che sono immediatamente apprezzabili nell’accelerazione da fermo. Tali miglioramenti si accompagnano inoltre a una significativa riduzione dei consumi, con la percorrenza che passa da 29,4 km/l a 31,2 km/l nel ciclo WMTC.
Si tratta quindi del motore più performante mai montato su una Vespa, un risultato ottenuto attraverso un lavoro minuzioso da parte dei tecnici Piaggio su gran parte dei componenti. L’obiettivo principale del progetto è stato ottimizzare il rendimento termodinamico, ridurre gli attriti e abbassare la rumorosità di funzionamento del propulsore, aumentando nel contempo prestazioni e guidabilità generale. Il tutto senza incidere su peso e ingombro, che rimangono gli stessi dell’unità precedente, al top della categoria.
La testata nasce da una fusione completamente nuova ed è caratterizzata da componenti interni totalmente riprogettati: i condotti sono rivisti nella geometria e nel diametro, ora maggiorato, così come le valvole di aspirazione e di scarico, il cui diametro è stato incrementato di 3 mm. L’adozione di un pistone rivisto nell’architettura, in particolare nella forma del cielo, ha così portato ad ottenere una camera di combustione ad alta efficienza.
Il sistema di distribuzione monoalbero a camme in testa è tutto nuovo e equipaggia bilancieri con punterie a rullo in luogo dei pattini a strisciamento, a tutto vantaggio della scorrevolezza e della durabilità e della riduzione delle perdite meccaniche. Il profilo dell’asse a camme è stato ridisegnato per ottenere leggi di alzata valvole differenti, più spinte ma al contempo capaci di ridurre la rumorosità generata dalla distribuzione: nello specifico, un tempo di alzata valvole superiore garantisce un miglior riempimento della camera di scoppio, che si traduce in una maggiore efficienza. Anche le molle valvola sono state adeguate di conseguenza nel carico e nelle dimensioni.
A migliorare la combustione contribuisce anche l’introduzione di un nuovo iniettore multigetto ad alta pressione. Una più generosa linea di aspirazione, dotata di un condotto dalla lunghezza ottimizzata, migliora la coppia erogata ai bassi regimi e garantisce un’eccezionale fluidità di marcia a ogni andatura. La nuova candela di accensione all’iridio assicura infine una maggiore durata a parità di condizioni d’uso.
I numerosi interventi sul motore hanno accresciuto anche la già proverbiale affidabilità di Vespa GTS e a dimostrazione di ciò vi è la riduzione degli interventi di manutenzione programmata, ora previsti ogni 10.000 km.
Anche la trasmissione è stata profondamente rivista: il variatore automatico di velocità CVT vanta una cinghia più robusta e nuovi materiali progettati per ridurre attriti e rumorosità; il tutto avvolto da un nuovo coperchio rivestito con materiale fonoassorbente, a ulteriore vantaggio della silenziosità meccanica, a cui contribuisce anche un nuovo e più rigido tamburo della frizione.
Il motore è controllato da una centralina di ultima generazione Magneti Marelli MIUG4, già predisposta per la futura normativa Euro 5: dotata di una maggiore capacità di calcolo, contribuisce a migliorare l’efficienza generale del propulsore e permette inoltre di avviare il motore in maniera praticamente istantanea, dopo appena due giri dell’albero motore.

Motore 125 i-get
Tutti i modelli della nuova gamma Vespa GTS sono disponibili anche con motore 125 i-get a iniezione elettronica, distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido. Un motore al vertice della categoria per prestazioni e rispetto dell’ambiente.
I motori della famiglia i-get si caratterizzano per l’adozione del sistema Start & Stop brevettato da Piaggio e denominato RISS (Regulator Inverter Start & Stop System). Il sistema prevede l’eliminazione del classico motorino di avviamento, sostituito da una macchina elettrica brushless “direct mount”, ovvero installata direttamente sull’albero motore. I vantaggi sono molteplici: massima silenziosità in avviamento, maggiore leggerezza e affidabilità, minori consumi. Il sistema Start & Stop di Piaggio provvede a spegnere automaticamente il motore passati dai 3 ai 7 secondi dall’arresto (a seconda che il motore abbia o meno raggiunto la corretta temperatura di esercizio). È sufficiente una minima rotazione del comando del gas per far ripartire istantaneamente il motore, nel silenzio totale, data l’assenza del classico motorino di avviamento. Nel caso si estragga il cavalletto laterale o entri in funzione il tilt sensor, la centralina esclude la funzione di Start & Stop, ovvero il motore si spenge e non si riaccende automaticamente.
Il motore 125 i-get è accreditato di una potenza di 9 kW a 8250 giri. Un dato che tradotto su strada testimonia di un propulsore brillante, espressamente progettato e realizzato avendo presenti le esigenze dell’utente nell’utilizzo quotidiano in ambienti cittadini e metropolitani. Situazioni di marcia caratterizzata da frequenti “stop and go” che richiedono elasticità, brillantezza nella ripresa e fluidità di marcia. Doti assicurate dall’ottimo valore di coppia (11,1 Nm a 6750 giri) che consente a Vespa GTS eccellenti qualità di scatto da fermo e ripresa. Tutto ciò con una percorrenza su ciclo WMTC che si attesta a 41,6 km/l.

Tecnica votata alla massima sicurezza
La scocca di Vespa GTS, come sempre per Vespa dal 1946 ad oggi, è realizzata rigorosamente in acciaio e regala una robustezza senza pari, oltre a doti di sicurezza e di dinamicità davvero uniche. Ne deriva una guida particolarmente brillante sia nel traffico cittadino sia nell’extraurbano: un mix di esaltante maneggevolezza e rassicurante stabilità, anche per merito di pneumatici dalla generosa sezione calzati su cerchi da 12 pollici di diametro. L’impianto frenante a doppio disco assicura una potenza decelerante sempre pronta anche nell’utilizzo sportivo, con una riserva di modulabilità capace di mettere a proprio agio anche il pubblico neofita.
Il Gruppo Piaggio è stato il primo costruttore a introdurre sugli scooter l’ASR, il controllo della trazione elettronico, una volta disponibile solo sulle migliori motociclette, che impedisce il pattinamento della ruota posteriore. Il pacchetto di controlli elettronici per la sicurezza è completato dal sistema antibloccaggio in frenata ABS. Entrambi rientrano nell’equipaggiamento di serie della famiglia Vespa GTS.

Sempre connessi con VESPA MIA
Il sistema di connettività VESPA MIA permette di collegare tramite bluetooth il proprio smartphone al sistema elettronico di bordo di Vespa GTS, offrendo esclusive funzionalità per un’esperienza di guida ancora più appagante e divertente.
VESPA MIA e la nuova App Vespa sono pensati espressamente per collegare i dispositivi mobili iOS o Android ai modelli Vespa più recenti, dotati di strumentazione con display TFT: Vespa Elettrica, Vespa Primavera S e Vespa Sprint S, e appunto la grande novità della nuova gamma Vespa GTS, la versione SuperTech.
Una volta collegato il proprio smartphone a Vespa GTS SuperTech - associandolo al veicolo tramite la App Vespa dedicata, scaricabile su App Store o Google Play - sul display TFT vengono visualizzate, ben visibili al centro, tutte le notifiche relative alle chiamate in entrata e ai messaggi. Il sistema permette inoltre di gestire le telefonate attraverso il pratico joystick sul blocchetto comandi sinistro e di sfruttare i comandi vocali dello smartphone per effettuare chiamate o riprodurre musica, attivando una playlist. Per godere appieno di tutte queste funzionalità, Vespa GTS SuperTech propone come accessorio uno speciale casco Jet dedicato che integra al proprio interno auricolari e interfono bluetooth.
Il display funziona inoltre come strumento di navigazione, accompagnando il guidatore lungo il percorso precedentemente impostato sulla App Vespa, tramite indicazioni a pittogrammi.
VESPA MIA è proposto di serie su Vespa GTS SuperTech, mentre per gli altri modelli della nuova gamma Vespa GTS è disponibile come accessorio il Vespa Multimedia Platform: oltre alle funzioni di Infotainment e navigazione, che sfruttano la strumentazione con display TFT, la App fornisce infatti una fonte eccezionale di informazioni utili relative allo stato del veicolo, ai parametri di guida e alle statistiche di viaggio, visualizzabili sullo smartphone. La tecnologia VESPA MIA permette così di ottimizzare l’impiego di Vespa GTS nella guida in ambito urbano ed extra-urbano esaltando l’esperienza del viaggio.


Versioni e colori

La versione più classica di Vespa GTS è offerta nella tinta Grigio Dolomiti e nelle due nuove cromie Verde Relax e Blu Energia. Da questa base nasce la avventurosa Vespa GTS Touring, un omaggio alla vocazione al viaggio di Vespa. Da sempre milioni di Vespa, equipaggiate per il turismo, hanno percorso le strade del mondo offrendo a intere generazioni la possibilità di conoscersi, allargando i propri confini e incontrando culture diverse. Vespa GTS Touring si caratterizza per l’evocativo cupolino che ne migliora la protettività senza intaccarne - grazie alle ridotte dimensioni - l’eleganza, e per il portapacchi posteriore che, unito al capiente vano sottosella, garantisce una eccellente capacità di carico per affrontare indimenticabili vacanze, da soli o in coppia. Disponibile nel colore Rosso Vignola e nel nuovo Verde Bosco, Vespa GTS Touring si distingue infine per la sella dal rivestimento raffinato ed elegante e per la targhetta dedicata sul retroscudo.

La versione GTS Super incarna i valori tipici di Vespa GTS quali stile, comodità e sicurezza, a cui aggiunge un elevato livello di sportività, raccogliendo l’eredità di mitici modelli sportivi come la Vespa GS 150 del 1955, la Vespa 180 SS del 1965 fino alla T5 “Pole Position” del 1985. Subito riconoscibile per i cerchi neri con finitura diamantata e la sella in doppio rivestimento con cadenino, si presenta in quattro varianti colore: Bianco Innocenza, Nero Lucido e Rosso Passione a cui si aggiunge il nuovo Giallo Estate.

Vespa GTS SuperSport è il massimo della sportività su Vespa: un carattere forte subito segnalato dai cerchi completamente neri e da due grintose colorazioni opache, Grigio Titanio e l’inedito Blu Vivace, esaltate da nuove grafiche dedicate. Come per la versione Super, GTS SuperSport si distingue inoltre per la sella con doppio rivestimento e cadenino.

La nuova Vespa GTS SuperTech rappresenta il top della gamma Vespa GTS esprimendo il massimo della sportività e della tecnologia. GTS SuperTech è la prima Vespa a scocca grande ad adottare una strumentazione totalmente digitale grazie a un display TFT full color da 4,3”. Lo strumento, oltre a visualizzare tutte le informazioni classiche, come la velocità, i chilometraggi totale e parziali, la temperatura ambiente, il livello del carburante, funziona da display per le funzionalità del sistema di connettività allo smartphone VESPA MIA.
Esteticamente Vespa GTS SuperTech è caratterizzata dai cerchi ruota e dai fregi della tipica “cravatta” sullo scudo anteriore proposti in una speciale finitura nero opaco. La molla dell’ammortizzatore anteriore verniciata in giallo funge invece da originale elemento di contrasto con le due colorazioni disponibili, Nero Vulcano e Grigio Materia. Anche la sella presenta finiture “hi-tech”, come il doppio rivestimento e le cuciture bicolore con tratti gialli.

Accessori
Come sempre nella tradizione Vespa, la nuova GTS dispone di un’ampia linea accessori per personalizzare il veicolo e per aumentarne il livello di comfort e funzionalità.
Il bauletto, in grado di ospitare un casco integrale o due caschi jet, è verniciato in tinta con la carrozzeria ed è equipaggiato con lo schienalino imbottito per ottimizzare il comfort del passeggero.
I portapacchi anteriore e posteriore cromati sono tra i più richiesti ed apprezzati accessori che connotano in modo forte e riconoscibile la personalità e la lunga tradizione di viaggiatrice di Vespa.
Tra gli accessori cromati si ricorda inoltra il kit perimetrale che garantisce la massima protezione della Vespa e assicura una decisa personalizzazione estetica. Per un tocco di eleganza in più, è disponibile la sella in vera pelle “Made in Italy” color testa di moro.
La protezione a bordo è garantita dal parabrezza, in metacrilato antiurto e antischeggia e dal cupolino (trasparente o fumè) di elevata qualità, dalle linee compatte e sportive. Il telo copri gambe in materiale termico, facile da montare, garantisce inoltre il comfort di marcia in ogni periodo dell’anno. Il set di accessori si completa con il tappetino in gomma antiscivolo e impermeabile, il telo copriveicolo da esterno e da interno, l’antifurto meccanico, la borsa interna al bauletto, le cinghie portabagagli e il supporto per smartphone.
Per le versioni Super e SuperSport sono disponibili, oltre a protezioni perimetrali e portapacchi in versione nero opaco, una sella sportiva che combina due materiali tecnici e raffinati particolari in alluminio che ne esaltano la sportività: cupolino, cresta parafango, specchi retrovisori e il kit componenti comandi manubrio, che include leve freno, manopole e terminali manubrio realizzati in alluminio ricavato dal pieno.

Tutti gli accessori e i complementi di stile a marchio Vespa sono disponibili sul web. Sul sito vespa.com, punto di riferimento per i Vespa fans di tutto il mondo, si aprono infatti le vetrine di Vespa Store, lo spazio web che mette a disposizione degli appassionati tutte le collezioni lifestyle Vespa. Su Vespa Store la ricca gamma di capi di abbigliamento, oggettistica e accessori, pensati e disegnati attingendo alla più classica iconografia di Vespa, è a disposizione di tutti, per vivere in stile Vespa, vestire una informale eleganza, circondarsi di oggetti di preziosa manifattura che rimandano a forme senza tempo.


>> Schede Tecniche in allegato

News correlate

novembre 06, 2018 - Vespa

Automotive Green